Personale

Cosa sono i rilevatori di campi magnetici?

rilevatori di campi magnetici

Una delle esigenze principali che i nostri clienti hanno, è quella di poter parlare liberamente senza la paura d’essere registrati.

Poco tempo fa, abbiamo affrontato il problema proponendo soluzione valide, ma invasive, a volte anche fastidiose, vedi i “generatori di rumore bianco“.

L’anello mancante era un strumento in grado di rilevare nell’ambiente circostante, la presenza o meno, di eventuali registratori analogici e sopratutto digitali; nonché la presenza di cellulari e smartphone, sempre più utilizzati come registratori indiscreti.

Ad oggi la soluzione reale, pratica e poco costosa si chiama rilevatore di campi magnetici RCM1. Questo strumento, si differenzia categoricamente dai metal detector, i quali rilevano solo la presenza di metalli, precludendo così di intercettare registratori o cellulari interamente di plastica.

 

Come funziona il rilevatore di campi magnetici RCM1?

Come già specificato in precedenza, il dispositivo rileverà il campo magnetico generato dai dispositivi elettronici. Ogni dispositivo avente altoparlante presenta un campo magnetico, il quale, anche se non alimentato, genera ugualmente questo campo che può essere intercettato senza alcuna difficoltà dal nostro RCM1.

 

E’ facile da utilizzare?

Una volta inserita la pila da 9V al suo interno, il prodotto è pronto già all’uso. E’ necessario semplicemente accenderlo, mediante l’unico pulsante sottostante ed attendere il caricamento del software interno.
Dopodiché è sufficiente avvicinare il rilevatore agli ambienti, oggetti o persone che si vogliono controllare. Una volta rilevata la presenza il dispositivo inizierà a suonare, lampeggiare e grazie al suo display, vi indicherà la presenza.

Il rilevatore di campi magnetici RCM1 è indispensabile per effettuare bonifiche ambientali, controllo partecipanti a riunioni segrete, protezione siti importanti, aeroporti etc.

Nessun campo trovato.

Lascia un commento

Nessun prodotto nel carrello.